Lavoratore e preposto addetto al montaggio/smontaggio/trasformazione di ponteggi (pontisti)

LE NOSTRE PROPOSTE

CORSI DI PRIMA FORMAZIONE

PERCORSI DI AGGIORNAMENTO

FIGURA
L’art 136 del D.Lgs. 81/08 impone al datore di lavoro di assicurarsi che i ponteggi siano montati, smontati o trasformati sotto la diretta sorveglianza di un preposto e conformemente al Pi.M.U.S., ad opera di lavoratori che hanno ricevuto una formazione adeguata e mirata alle operazioni previste (pontisti).

FORMAZIONE
I soggetti formatori, la durata, gli indirizzi e i requisiti minimi di validità dei corsi per pontisti sono stabiliti nell’allegato XXI del D.Lgs. 81/08. 

RIFERIMENTI NORMATIVI
D.Lgs. 81/08, art. 136 e Allegato XXI.

 ARTICOLAZIONE DEL PERCORSO FORMATIVO
Il percorso per la prima formazione dei pontisti è strutturato in tre moduli della durata complessiva di 28 ore più una prova di verifica finale:
a) modulo giuridico – normativo della durata di 4 ore;
b) modulo tecnico della durata di 10 ore;
c) Prova di verifica intermedia (questionario a risposta multipla)
d) Modulo pratico della durata di 14 ore;
e) Prova di verifica finale (prova pratica).

Al termine dei due moduli teorici si deve svolgere una prima prova di verifica: un questionario a risposta multipla, il cui superamento consente il passaggio alla seconda parte del corso, quella pratica. Il mancato superamento della prova comporta la ripetizione dei due moduli. Al termine del modulo pratico deve avere luogo una prova pratica di verifica finale, consistente in:

  • montaggio-smontaggio-trasformazione di parti di ponteggi (PTG, PTP e PMTP),
  • realizzazione di ancoraggi.

Il mancato superamento della prova di verifica finale comporta l’obbligo di ripetere il modulo pratico.
L’esito positivo delle prove di verifica intermedia e finale, unitamente a una presenza pari almeno al 90% del monte ore, consente il rilascio, al termine del percorso formativo, dell’attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento.

I datori di lavoro devono provvedere a far effettuare ai pontisti anche un corso di aggiornamento ogni quattro anni.
L’aggiornamento ha durata minima di 4 ore di cui 3 ore di contenuti tecnico pratici.